Record di successi siciliani nel mondo.La produzione più pregiata ha avuto un +173% rispetto al 2017. Grillo, Nero d’Avola, Frappato, Perricone e Catarratto, i vitigni più richiesti.  E’ la Sicilia la prima regione d’Italia per superficie di vitigni

Ottanta milioni di bottiglie di vino sono quelle prodotte dal Consorzio di tutela vini Doc Sicilia nel 2018, con un aumento da record di più – 173% – rispetto al 2017.

Un risultato raggiunto grazie non solo a Grillo e Nero d’Avola ma anche a Frappato, Perricone e Catarratto, vitigni autoctoni  che stanno vivendo un momento felice.

La Sicilia  – dichiara Maurizio Lunetta direttore del Consorzio Doc Sicilia –  è la prima regione d’Italia per superficie coltivata a uva da vino, con un potenziale di 600 milioni di bottiglie. Nel 2018 fra Doc e Igt si è arrivati a 240 milioni, con interessanti prospettive per un incremento di posti di lavoro.